3 Tasti per trasformare la vostra casa

I proprietari sanno che non si tratta di firmare un mutuo e di andare a vivere nella casa dei propri sogni o, almeno, in quella che tutti possono permettersi. Una casa implica molte spese, come i possibili pagamenti alla comunità, le tasse sulla proprietà, i costi minimi di manutenzione che non sono nemmeno i più attenti, le tasse per servizi come la raccolta dei rifiuti, un’assicurazione sulla casa per quello che può accadere …

Spese che diventeranno un investimento e che aumenteranno notevolmente se dovremo affrontare una riforma o un lavoro di maggiore profondità. Dedicare tempo sufficiente per considerare il come e non essere lasciati alla fretta al momento dell’esecuzione, garantirà di poter prendere una buona decisione avendo preso in considerazione tutte le possibilità. E, in più, risparmierete.

Tra le riforme più comuni in una casa ci sono la pittura delle pareti quando l’usura comincia ad essere evidente, soprattutto sulla facciata; il cambio del pavimento, anch’esso elemento che soffre e ancora di più se parliamo della cucina; così come il cambio della vasca da bagno per un piatto doccia, che è più comodo e più sicuro.

 

Mettersi in buone mani

Ci saranno momenti in cui, se c’è un professionista in famiglia o qualcuno con una certa conoscenza, si potrà intraprendere un lavoro senza dover ricorrere ad una società specializzata. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, sarà necessario utilizzare un elenco.

 

Trasformare la vostra casa

 

Le referenze di alcuni professionisti sono decisive per la scelta dell’uno o dell’altro. Le riforme sono all’ordine del giorno, quindi tutti noi abbiamo amici, vicini o parenti che hanno dovuto mettersi nelle vostre mani. Dovrete chiedere di farvi un’idea del rapporto qualità-prezzo, e non guardare esclusivamente all’importo totale. Tuttavia, è importante cercare aziende che offrano agevolazioni di pagamento e garanzie.

Idealmente, dovreste selezionarne più di uno e chiedere un preventivo personalizzato che, se possibile, dovrebbe essere presentato per iscritto e firmato, indicando il termine massimo per il completamento. In questi primi contatti, è anche consigliabile porre domande sulle risorse tecniche e umane a loro disposizione, monitorando aspetti come la sicurezza. Per quanto riguarda i risultati del loro lavoro, al giorno d’oggi molte aziende hanno blog associati alla loro pagina web, gallerie al suo interno o, almeno, profili nei social network in cui consultare i precedenti.

E’ molto conveniente, invece, rivolgersi ad un’azienda che sia in grado di offrire una soluzione integrale per qualsiasi stanza della casa, anche se si tratta del bagno. Infatti, come cita questa azienda di riforme del bagno di famiglia a Barcellona, il cui sito web è https://empresareformasintegralesbarcelona.com.es/banos, questa non è più un’area dedicata esclusivamente agli aspetti legati all’igiene personale, ma uno spazio funzionale che copre le esigenze di relax e riposo. La ricerca di tutto questo è un altro elemento motivante per la ristrutturazione del bagno.

Ed è che è necessario avere chiaro il concetto che si cerca prima di mettersi in contatto con un’azienda. Quando va oltre la mera funzionalità e diventa più importante nella casa, richiederà materiali, mobili e attrezzature diverse, così come esperti di architettura, di interni o di ingegneria a seconda del progetto.

Dare importanza al personale

C’è qualcosa di più importante che intraprendere i necessari miglioramenti di una casa per guadagnarsi il benessere: farlo a proprio agio. Esteticamente e funzionalmente, l’unico modo per rendere una casa confortevole al 100% è di partecipare ai cambiamenti per renderla tale.

I capi di design sono sempre stati di tendenza, perché con la loro eleganza e originalità possono vestire una stanza da soli. Ancora di più se segue le linee dello stile nordico o di qualche altro stile minimalista, che fa a meno di dettagli superflui ma si presta a includere pochi dettagli se sono unici.

Nonostante ciò, ciò che è chiaramente in evidenza oggi è la tecnica manuale, cioè il mettere le mani al lavoro. La scusa di non saper fare artigianato è infondata oggi, quando abbiamo così tante informazioni a portata di mano, sotto forma di tutorial e guide che coprono i processi passo dopo passo. Un esempio è Uma Manualidades, appunto, un blog di artigianato con molti seguaci alle spalle.

Il suo cuore luminoso, ad esempio, è ideale per San Valentino, e servono solo cartone riciclato (quindi la proposta è anche sostenibile), luci a LED, tovaglioli rossi e colla bianca. Altrettanto bella è la sua carta di San Valentino, che può essere realizzata con carta artigianale, pennarelli, Washi Tape e carta velina. Oltre ad essere un bel dettaglio per qualcuno, può essere perfetto anche su alcuni mobili del soggiorno.

 

 

 

Avere gli strumenti giusti

Vi sarete chiesti perché il conduttore del vostro show di cucina preferito fa tutto così perfettamente, e voi, che seguite le sue orme con tutto il vostro entusiasmo, ve ne uscite con piatti che non gli assomigliano nemmeno. La risposta non sta solo negli anni di conoscenza ed esperienza acquisita dal cuoco, ma anche negli strumenti utilizzati. Si notano coltelli affilati, piatti lucidi o fornelli a induzione.

Investire negli strumenti giusti e imparare ad usarli vi permetterà di non dover chiamare qualcuno fino a quando non avrete messo una foto. Uno sblocco puntuale, il ricordo di una piastrella staccata, la ricomposizione di una porta sganciata… Situazioni quotidiane in cui dimostrare quanto si è pratici si presentano con assiduità.

Non ci vuole molto per essere aggiornati con le migliori marche sul mercato, su un sito web per confrontare i prezzi e le marche di seghe a sciabola e altri strumenti. È illustrativo, ad esempio, quando offre informazioni sulla differenza tra tutte le seghe alternative che possiamo acquistare.

Lo stesso vale per il giardino, che deve essere sempre mantenuto per apparire al meglio. Pigrizia significa che si deve finire per chiamare uno specialista, quando in parte si tratta di procurarsi i migliori attrezzi da giardinaggio, come le rondelle a pressione o i soffiatori di foglie, e imparare ad usarli nel modo giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *