Come alleviare il dolore da una contrattura

I sintomi più caratteristici di una contrattura muscolare sono il dolore, l’infiammazione della zona, il dolore quando si muove o tocca la superficie, la rigidità e la difficoltà ad eseguire alcuni movimenti quotidiani. Questi possono verificarsi per diversi motivi, come ad esempio un eccesso di sforzo o una cattiva posizione durante l’esecuzione di un esercizio.

L’uso di prodotti antidolorifici è essenziale per iniziare il recupero dalla contrattura. Quando i muscoli sono flaccidi, è molto più facile che compaiano contratture e, inoltre, il processo di recupero sarà molto più lento. Pertanto, è anche necessario eseguire esercizi che consentano di alleviare il dolore.

 

Perché si verifica una contrattura?

I muscoli di solito si contraggono e si rilassano in modo da poter eseguire diversi movimenti. Tuttavia, ci sono momenti in cui le fibre muscolari non riescono a rilassarsi dopo la contrazione, a quel punto si verifica quella che noi conosciamo come contrattura.

Sono comuni anche quando si svolgono attività sportive intense senza un adeguato riscaldamento. Fare troppe richieste ai muscoli senza aver preparato il corpo ad affrontare tali richieste è una delle cause principali di una contrattura; e non trattarla correttamente può richiedere molto tempo per trovare sollievo.

A questo punto, l’uso di un gel antidolorifico è la prima soluzione per alleviare i muscoli e favorire il rilassamento. Inoltre, ci sono alcuni esercizi che permettono un recupero molto più veloce.

Esercizi per alleviare il dolore da una contrattura

Qui di seguito vi mostriamo quali sono gli esercizi che potete mettere in pratica immediatamente per alleviare il dolore prodotto da una contrattura.

Eseguire uno stretching delicato

Quando si verifica una contrattura alla schiena, al collo o a qualsiasi altro gruppo muscolare, è importante eseguire uno stretching delicato per diminuire la tensione sulla zona. Ad esempio, stretching di base di yoga o qualsiasi tipo di stretching che può aiutare i muscoli a rilassarsi. Dovrete solo assicurarvi di non fare movimenti improvvisi che peggiorino la contrattura.

Automassaggio

La combinazione di antinfiammatori naturali e un buon massaggio sulla zona interessata è una routine perfetta per alleviare il dolore causato dalla contrattura. E’ possibile farsi un massaggio senza aiuto con del gel che serve a ridurre il dolore e l’infiammazione. Tuttavia, le contratture della schiena e del collo richiedono il sostegno di un’altra persona.

Esercizi in base alla posizione della contrattura

A seconda della posizione della contrattura, le soluzioni possono variare. Ad esempio, se il disagio si verifica nel collo, movimenti delicati della testa da un lato all’altro per alcuni secondi sarebbero un buon modo per generare sollievo dal dolore nella zona colpita. Quando il disagio si verifica nelle gambe, una camminata lenta può attivare la circolazione, alleviando il dolore.

In ogni caso, è indispensabile consultare uno specialista se il disagio diventa più intenso, impedisce l’esecuzione delle attività quotidiane o rimane per più di un paio di giorni, tempo sufficiente per il gruppo muscolare per iniziare il recupero. Il professionista offrirà un’alternativa terapeutica adeguata per trattare il disturbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *