Come organizzare un buon fine settimana in famiglia?

Viaggiare in Spagna può essere più economico di quanto pensiamo, ma dovreste fare qualche ricerca per scoprire le destinazioni economiche che valgono davvero la pena.

A volte ci lasciamo trasportare dalle solite destinazioni esotiche che godono solo di una fama immeritata, screditando così tante altre destinazioni (economiche) che ci piacerebbe conoscere.

Nelle righe seguenti abbiamo preparato delle proposte di viaggio in Spagna con i costi approssimativi per l’alloggio.

Ricordate che se non potete permettervi nessuno di loro, e siete molto interessati a visitarli, potete chiedere un credito rapido con il capitale che vi serve.

 

Proposte più economiche per viaggiare in Spagna

1) Sierra de Credos → Ávila

Iniziamo con la mitica Sierra de Credos situata ad Avila. È un luogo altamente raccomandato per tutti coloro che vogliono fuggire dal trambusto della città, e godere di un luogo molto vario che si distingue per la sua vasta collezione di fauna e flora.

Uno degli itinerari più consigliati è quello della valle di Iruelas, un luogo non troppo conosciuto dai turisti. Vi consigliamo anche di visitare la valle di Tiétar e il porto di Serranillos.

È possibile soggiornare in uno degli alberghi rurali della zona, il cui prezzo medio è di 50 euro per un letto matrimoniale.

2) A Mariña → Lugo

A Mariña è un villaggio situato tra Ribadeo e Mondoñeo, a Lugo. È uno dei punti più importanti della zona, che si distingue per le sue spiagge paradisiache, tra cui spiccano le spiagge di Esterio, Los Castros e Las Catedrales.

Nei dintorni possiamo conoscere alcuni dei misteri dei villaggi più enigmatici. Uno di quelli che merita la nostra visita se o se è Fox, un villaggio di pescatori con una tradizione millenaria.

Soggiornare in un buon albergo della zona ci costerà circa 45 euro.

3) Parco della Sierras de Cazorla, Segura e Las Villas → Jaén

Come terza proposta si può visitare il Parco della Sierra di Cazorla, Segura e Las Villas, situato a Jaén. Qui godremo della vista di una vasta area di 214.000 ettari dove vivono in libertà molti animali esotici, come cervi, cinghiali, capre ispaniche, mufloni, tra gli altri.

Per godersi meglio l’esperienza, il modo migliore è quello di accedere al parco attraverso Cazorla, seguendo la strada che corre parallela al bacino di El Tranco.

Ci sono molti alberghi rurali nella zona che ci costeranno più di 45 euro.

4) I buoni moreschi della Marina Alta → Alicante

La nostra quarta proposta si trova ad Alicante, in un luogo non così affollato per i turisti come se fosse sulla costa.

Qui possiamo trovare valli che soddisferanno le esigenze dei più accaniti esploratori, come quelle di Ebo, Alcalá e Gallinera.

Il percorso inizia e finisce a Pego, e la difficoltà è media, per soddisfare la maggior parte degli utenti.

Un hotel rurale della zona può essere prenotato per circa 50 euro.

5) Grazalema → Cadice e Malaga

Ci sono molti punti di interesse nella zona, come Benamahoma, Ubrique o El Bosque, ma quello che ci entusiasma davvero è il Parco Naturale della Sierra de Grazalema.

Si estende su una vasta area di 1000 ettari con una grande storia alle spalle. È una foresta di abeti spagnoli e, secondo i riferimenti, questa conifera ha dovuto adattarsi a condizioni difficili 15.000 anni fa, riuscendo a sopravvivere fino ad oggi.

Un soggiorno in questi luoghi può costare circa 48-50 euro.

6) Valle di Baztan → Navarra

È considerata la valle più estesa di tutta la Navarra. È un luogo molto ben conservato, con estesi prati verdi che arrivano a perdita d’occhio, con case di pietra che ci permetteranno di fare un viaggio indietro nel tempo, e con boschi frondosi che non lasceranno indifferente nessuno.

Inoltre, possiamo scoprire alcuni luoghi interessanti, come Elizondo (la capitale), Erratzu o Amaiur (autentiche cascine della Navarra) e le famose grotte di Zugarramurdi (luogo in cui si tenevano riunioni pagane fino al XVII secolo.

Soggiornare in qualche locanda nelle vicinanze ci costerà circa 50 euro.

7) Percorso dei 3 templi → Guipúzcoa

E finiamo con questo percorso che ci aiuta a conoscere Guipuzcoa in tutto il suo splendore. Il nostro obiettivo? Per trovare i 3 santuari più famosi dei Paesi Baschi: la Basilica della Loiola (Azpeitia), l’Eremo di Antigua (Zumárraga) e il Santuario di Arantzazu (Oñate).

Il percorso è un po’ impegnativo, ma ne vale la pena. Contemplando la natura, possiamo capire un pezzo in più della nostra storia.

Una camera doppia nelle case rurali di lì ci può lasciare per circa 52 euro.

Come potete vedere, si tratta di importi molto piccoli che potete coprire con un piccolo credito rapido.

Non esitate a trascorrere un buon fine settimana con la vostra famiglia in uno di questi luoghi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *