Denti usurati: Cause e soluzioni

Definizione

Si parla di denti consumati quando ci sono pezzi dentali che perdono la loro dimensione e forma originale, causando a prima vista una chiara alterazione estetica del sorriso che si verifica continuamente nel tempo, causando anche condizioni di salute dentale che richiedono un trattamento da parte del dentista.

Come ci dice il dottor Gonzalo Navarro della Clínica Dental Navarro, la maggior parte delle persone che soffrono di denti consumati sono preoccupati per le alterazioni estetiche, molti di loro senza sapere quanto questo possa essere pericoloso per la loro salute.

Diamo un’occhiata ad alcuni dei fattori che circondano l’usura dei denti.

Cosa succede quando i denti sono consumati?

È normale che i denti si usurino nel corso degli anni, in quanto sono costantemente esposti agli acidi prodotti dalla saliva e da altri agenti come il cibo che possono avere un impatto diretto sulle dimensioni e sulla forma dei denti.

Ciò che non è normale è che questa usura accelera e ci raggiunge in tenera età, quando questo accade è un chiaro avvertimento che qualcosa non va e dobbiamo dare una soluzione, dice il Dr. Carlos Alvarez della Clínica Sonríe Granada.

Quando i denti sono consumati, è probabile che se non lo notiamo visivamente, ci rendiamo conto se iniziamo a sentire la sensibilità dei denti quando mangiamo cibi e bevande calde o fredde. Se ciò dovesse accadere, la nostra naturale protezione superficiale del dente è già abbastanza consumata e deve essere affrontata prendendo un appuntamento con il nostro studio dentistico.

Cosa causa l’usura dei denti?

Può darsi che il problema sia per noi invisibile, questo accade quando soffriamo di bruxismo e digrigniamo i denti inconsciamente, soprattutto di notte quando dormiamo, esponendo i nostri denti ad attrito tra di loro che può causare la loro limatura e quindi diminuire le loro dimensioni.

Può anche darsi che il problema sia una cattiva esecuzione delle nostre abitudini quotidiane. Per esempio, quando non ci laviamo bene i denti. Da Clínica Dental El Bosque, non commentano che è comune trovare persone che non sanno quanto sia difficile usare lo spazzolino da denti, non usano una quantità adeguata di dentifricio, o addirittura esercitano una pressione eccessiva durante lo spazzolamento.

Queste tre piccole cose possono portare perfettamente ad una maggiore usura dei denti.

Smalto per denti su denti usurati

Lo smalto dei denti è l’attore principale nei denti usurati, in quanto è lo strato superficiale che protegge il dente e gli conferisce forma e colore.

Pertanto, è necessario essere molto attenti allo stato dello smalto dei denti per evitare un’ulteriore usura dei denti.

Questi sono alcuni segnali che ci mettono in guardia dai problemi dello smalto dentale:

  • Cavità nei denti: Quando iniziano a comparire piccoli fori nei denti, soprattutto nella parte superiore del dente, questo è un chiaro sintomo di debolezza dello smalto dentale.
  • Denti che iniziano a ingiallire: un piccolo ingiallimento dei denti può essere più direttamente correlato al mangiare, ma quando il giallo inizia ad essere più evidente, questo è un altro sintomo che qualcosa non va con lo smalto dei denti.
  • Fessure nei denti: A volte, quando lo smalto dei denti soffre, compaiono piccole crepe o fessure nei denti. Quando questo accade significa che lo smalto del dente non riesce a mantenere la sua struttura completa e comincia ad essere più fragile.

Soluzioni per denti usurati

Quando rileviamo un problema di usura dei denti, il primo passo è quello di scoprire l’origine di questa usura, per mettere una soluzione al problema alla radice, prima di passare alla fase estetica.

Il dentista controllerà il tipo di usura dentale e l’occlusione dei denti per determinare quale sia l’origine, anche se è meccanica a causa di bruxismo o malocclusione, cosa che dovrebbe essere controllata da uno specialista di ATM, o se è dovuta a cattive abitudini o anche ad una cattiva alimentazione.

Una volta individuata l’origine ed effettuato un trattamento, con una stecca di scarico, con un ortodontico, con consigli per le abitudini quotidiane, ecc… È necessario passare ad una fase di stabilizzazione, dove si confermerà che il problema originario non è più dannoso per i denti.

Ora resta da ricostruire i denti, cosa che possiamo fare in due modi a seconda dello stato del dente:

  • In casi lievi possiamo ricorrere alle faccette dentali, che sono responsabili di dare forma e colore ai denti attraverso un sottile foglio che viene attaccato al dente. Per poter posizionare le faccette dentali abbiamo bisogno che il dente mantenga gran parte della sua struttura.
  • Nei casi più gravi, in cui il dente è molto usurato, è necessario scegliere di posizionare una corona o una copertura dentale, che copra una più ampia gamma di ricostruzioni e permetta di risolvere il problema senza perdere il dente originale.
  • In casi estremi, dobbiamo scegliere di estrarre il dente e inserire un impianto dentale. Ciò si verifica quando l’usura è molto forte e il pezzo dentale ne risente molto, senza che sia possibile ricostruirlo.

Una volta risolto il problema, dobbiamo recarci ai relativi controlli in ambulatorio per assicurarci che tutto sia a posto e che non si verifichino più gli stessi problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *