Dieta ananas: tutto quello che c’è da sapere

La dieta a base di ananas è una delle alternative naturali più attraenti per perdere rapidamente peso, attraverso una dieta in cui si ha semplicemente una presenza costante di questo delizioso frutto, pur svolgendo una dieta varia e sana. Le proprietà diuretiche, digestive e brucia-grassi dell’ananas possono aiutare a perdere diversi chili di peso in eccesso in pochi giorni.

Qui ci sono le cose più importanti che dovreste sapere per utilizzare al meglio le qualità di questo semplice rimedio naturale, e anche per evitare possibili rischi.

 

Il valore nutrizionale dell’ananas

L’ananas comosus, è la pianta che produce il frutto che solitamente conosciamo come ananas, che ha un sapore dolce, fresco e con un aroma gradevole, motivo per cui è stata ampiamente utilizzata nella gastronomia di diverse regioni del mondo; anche se la sua origine è avvenuta in terre sudamericane.

Per quanto riguarda il suo valore nutrizionale, l’ananas si distingue soprattutto per il suo apporto di vitamine; poiché solo con 100 grammi di questo frutto possiamo ottenere l’80% della vitamina C di cui l’organismo ha bisogno ogni giorno.

Rappresenta anche un contributo di più vitamine del tipo B, così come altri minerali come il manganese, di cui contribuisce al 46% necessario al giorno nella stessa quantità di cui sopra.

Allo stesso modo, l’ananas si distingue per il suo contributo minimo di grasso, che rappresenta solo lo 0,12% della composizione totale. Nel caso dei carboidrati il contributo è maggiore, e anche se ha un 1,4% di fibre, il contributo maggiore è quello degli zuccheri, che rappresentano il 9,85% del totale della frutta.

Perché la dieta dell’ananas

La dieta dell’ananas è da tempo trascesa come alternativa particolarmente utile per quei casi in cui si vuole perdere peso velocemente. Ad esempio, se inaspettatamente fai una gita in spiaggia, o se si avvicina la data di una festa tanto attesa e ti rendi conto che i vestiti che avevi intenzione di indossare non ti vanno più bene.

È soprattutto in questi casi, dove l’obiettivo è quello di perdere peso molto rapidamente, che la dieta dell’ananas è emersa come alternativa sempre più discussa; e sebbene ci siano alcuni rischi e controindicazioni, attualmente anche le conoscenze, le ricerche e le esperienze accumulate e condivise in molti campi possono generare una serie di raccomandazioni per realizzarla in modo più sicuro.

Va notato che, sebbene esistano alcuni tipi di dieta a base di ananas che si sviluppano nell’arco di diverse settimane, in questo articolo ci concentreremo su quelle diete che mirano a raggiungere la perdita di peso in un breve periodo di tempo, che sono anche le più comunemente implementate.

Come si fa la dieta dell’ananas

La dieta dell’ananas consiste essenzialmente nell’incorporare questo frutto succoso spesso nella maggior parte dei pasti quotidiani. Alcuni preferiscono adottare un regime con 3 o 4 pasti al giorno, anche se gli specialisti raccomandano come alternativa più efficiente, in particolare nei trattamenti ridotti come la dieta a base di ananas in 3 giorni, una routine con 5 pasti al giorno; che, sebbene leggera, dovrebbe anche avere la capacità di fornire nutrienti essenziali.

In quasi tutti questi pasti si dovrebbe aggiungere una porzione di ananas, per lo più crudo a fette o a pezzi, anche se si può anche gustare la dieta dell’ananas nel suo succo; oltre a ciò in alcuni casi può anche essere incluso come ingrediente cotto all’interno del processo di alcuni piatti.

Di per sé, questa raccomandazione può essere a volte un po’ ambigua, in quanto non include specificamente gli altri nutrienti essenziali per il corpo; questo è anche il motivo per cui a volte non viene effettuata correttamente, perché la prima cosa che deve essere chiara è che l’ananas non è un nutriente magico che da solo ci farà perdere peso e ci nutrirà a sufficienza, quindi la sua efficacia dipende anche dalla qualità della dieta con cui sarà accompagnata, cosa di cui parleremo più avanti.

Come la dieta a base di ananas aiuta nella perdita di peso

La dieta a base di ananas è particolarmente indicata per la perdita di peso grazie alle capacità diuretiche naturali di questo frutto, che ci permette di eliminare il grasso in eccesso, oltre che di evitare problemi di ritenzione idrica, che sarà smaltita principalmente attraverso l’urina.

Questo processo di pulizia interna favorirà anche la digestione, che rappresenta una sorta di pulizia profonda del corpo, che se opportunamente combinata con un regime di esercizio fisico, servirà a bruciare una quantità significativa di grassi, e quindi a perdere diversi chili in pochi giorni. Il rimedio della dieta dell’ananas nella sua forma solida o succo, è così ampiamente riconosciuto, che anche i pugili professionisti lo hanno utilizzato in quei casi che richiedono di perdere rapidamente un certo numero di chili per rispettare gli impegni della bilancia.

Uno dei componenti chiave per la dieta dell’ananas è l’alta concentrazione di bromelina o bromelina in questa pianta. Solo un grammo di questo enzima proteolitico è in grado di bruciare fino a 900 grammi di grasso, quindi sarà importante considerare anche l’esercizio fisico per aiutare il corpo a smaltire questo eccesso.

Dieta 3 giorni all’ananas

La prima alternativa che vedremo è la dieta dell’ananas di 3 giorni, cioè quella con l’intenzione di perdere peso nel minor tempo possibile; una procedura che, se eseguita correttamente, può far perdere fino a 5 chili in questo periodo di tempo.

Dieta 3 giorni all'ananas

Lista della spesa

  • – 4 ananas di medie dimensioni
  • – Pane integrale
  • – 3 uova
  • – 2 carote
  • – A Aglio
  • – Una cipolla, preferibilmente rossa
  • – 1 chilogrammo di petto di pollo
  • – Un sedano
  • – Un rametto di menta
  • – Due bustine di camomilla
  • – Un pacchetto di biscotti integrali
  • – 1 litro di yogurt naturale o a ridotto contenuto di grassi
  • – 50 grammi di chia
  • – Una lattuga romana
  • – Una porzione di spinaci
  • – Una porzione per preparare il caffè
  • – Un grosso pezzo di broccolo
  • – Un mazzo di spinaci
  • – 50 grammi di mirtilli
  • – 100 grammi di piselli
  • – 100 grammi tazza di noci
  • – 200 grammi di funghi
  • – 100 grammi di frutta secca
  • – 3 asparagi
  • – Un grappolo d’uva, o una porzione equivalente di fragole o kiwi
  • – 250 g di limone
  • – 200 grammi di coniglio
  • – 200 grammi di pesce, preferibilmente alcune specie “blu”.
  • – Olio d’oliva

Menu di 3 giorni per perdere 5 chili

Giorno 1

Prima colazione

Una fetta di pane tostato integrale, un bicchiere di succo d’ananas naturale e un uovo sodo

Metà mattina

Due fette di ananas

Cibo

Una tazza di brodo di pollo con verdure, e mettere da parte una porzione di circa 180 grammi di pesce alla griglia. Bere acqua a sufficienza, un’alternativa ricca e nutriente è una brocca di acqua al limone con chia, anche se l’acqua naturale dovrebbe essere accompagnata per tutto il giorno per una corretta evacuazione dei liquidi.

A metà pomeriggio

Un piattino di ananas e un bicchiere di yogurt naturale.

Cena

Insalata di lattuga, con spinaci, mirtilli, un cucchiaio di olio d’oliva e cubetti di ananas; più un complemento da 150 grammi di pollo arrosto. Si può accompagnare con un infuso di erbe.

Giorno 2

Prima colazione

Un caffè nero con un paio di biscotti integrali e due albumi d’uovo a piacere ma senza sale. Un bicchiere di succo d’ananas naturale è anche un must.

Metà mattina

1 tazza di yogurt magro con 1/2 tazza di ananas a dadini

Cibo

Filetto di coniglio alla griglia con broccoli

A metà pomeriggio

Un paio di fette di ananas fresco

Cena

Zuppa di verdure senza grassi con una porzione di tonno Servire con un bicchiere di succo d’ananas naturale

Giorno 3

Prima colazione

Una bustina di farina d’avena con yogurt a ridotto contenuto di grassi e 2 o 3 fette di ananas fresco

Metà mattina

Mezza tazza di noci e frutta secca con un bicchiere di succo d’ananas naturale.

Cibo

Pollo con funghi e verdure al vapore

A metà pomeriggio

Un piattino con cubetti di ananas e un bicchiere di yogurt.

Cena

Tortilla di asparagi e una ciotola di macedonia; due possono bastare, ovviamente uno dovrebbe essere di ananas, e si può accompagnare con altra frutta fresca come uva, fragole o kiwi.

Dieta 5 giorni all’ananas

Ecco una proposta di dieta a base di ananas per 5 giorni, in questo caso si ha una minore concentrazione di ananas al giorno, e una minore quantità di pasti, ma in una proporzione nutrizionale più alta in ciascuno di essi. Ricordate solo che questa dieta a base di ananas è una guida, ogni persona è diversa e il processo dovrebbe essere seguito sotto controllo professionale per evitare un possibile scompenso.

5 giorni menu per perdere 5 chili

In questo caso divideremo le razioni in un regime di 4 pasti o minimo 3 al giorno.

Giorno 1

Prima colazione

Un pezzo di pane integrale, un bicchiere di yogurt naturale e due fette di ananas fresco

Metà mattina

Una fetta di ananas e una porzione di 5 mandorle

Cibo

Zuppa di verdure, 200 grammi di filetto di vitello alla griglia con contorno di fagiolini al vapore.

Cena

Insalata di verdure verdi con pepe macinato e olio d’oliva (ne basta un cucchiaio), più un bicchiere di succo d’ananas naturale

Giorno 2

Prima colazione

Brindisi con prosciutto. Un piatto generoso con cubetti di ananas e un infuso di erbe.

Metà mattina

Due fette di ananas

Cibo

Brodo di pollo sgrassato con filetto di nasello o salmone alla griglia. Accompagnare con qualche frutto diverso dall’ananas, per esempio una grossa fetta di anguria.

Cena

Una porzione di pesce azzurro con contorno di broccoli (al vapore) Servire con un generoso bicchiere di succo d’ananas naturale.

Giorno 3

Prima colazione

Un toast, due albumi, un paio di biscotti integrali e un piatto di cubetti di ananas.

Metà mattina

Mezza tazza di noci e un bicchiere di succo d’ananas

Cibo

Un petto di pollo arrosto o alla griglia (naturalmente, senza sale). Si può accompagnare con un’insalata di erbe verdi che comprende noci, olio d’oliva, ananas e un formaggio con un buon contenuto di proteine (per esempio parmigiano).

Cena

Un bicchiere di yogurt liscio con pane tostato e una ciotola di ananas.

Giorno 4

Prima colazione

Caffè, un paio di cracker integrali, una tazza di yogurt liscio o ridotto e un bicchiere di succo d’ananas.

Metà mattina

Una porzione di acciughe e un bicchiere di succo d’ananas naturale.

Cibo

Pasta con salsa di pomodoro naturale con aglio e prezzemolo tritato.

Cena

Gazpacho andaluso con un’insalata che include ananas.

Giorno 5

Prima colazione

Una bustina d’avena, una tazza di yogurt e un grande bicchiere di succo d’ananas naturale.

Metà mattina

Una fetta di pane tostato integrale e una fetta di ananas.

Cibo

Purea di verdure naturali con petto arrostito (200 g) senza sale.

Cena

Un piatto di tonno o qualche altro pesce azzurro con verdure assortite al vapore. Accompagnare con un bicchiere di succo d’ananas naturale.

Ricette per la dieta dell’ananas

Uno dei grandi vantaggi della dieta a base di ananas è che offre un ottimo sapore che si può anche gustare; in questo senso vi presentiamo in modo più dettagliato il processo di preparazione di alcuni dei piatti che si possono anche includere nella vostra dieta.

Pollo alla griglia con salsa al lime e ananas

Per uno stufato che può essere gustato da 4 persone è necessario

  • Un ananas pelato e torsolato800 grammi di filetti di petto di polloIl succo di un lime e la sua crosta grattugiataMezza cipolla, preferibilmente rossa1 cucchiaio di olio d’oliva20 g di prezzemoloUn peperone rosso senza semi

Come prepararsi

Dopo aver tritato finemente la cipolla, l’ananas, il peperoncino e il prezzemolo, si può iniziare ad arrostire i petti, circa per 10 minuti, aggiungendo solo un po’ di olio d’oliva; a seconda dello spessore, la durata può variare, ma l’importante è che sia ben arrostito da entrambi i lati.

Mentre questo viene completato si possono mescolare gli ingredienti precedentemente tritati, insieme al succo e al lime grattugiato, fino a formare una salsa; basta mettere da parte un po’ di prezzemolo. Più tardi dovrete servire i petti su ogni piatto e aggiungere la salsa e sopra di essi un po’ del prezzemolo fresco rimasto.

Bevanda o succo di ananas fatto in casa

Uno degli elementi essenziali è la dieta dell’ananas nel suo succo, quindi ecco alcune importanti raccomandazioni per la sua preparazione.

Per fare questo bisogna iniziare a selezionare l’ananas, che non deve avere un odore fermentato e deve avere una consistenza soda, ma che può cedere leggermente quando viene pressato con le dita. Nel caso dell’ananas il colore non è la cosa più importante, perché può essere verde e anche maturo, come se fosse dorato; solo se è troppo rossastro, marrone o macchiato, allora può non essere in buone condizioni. E’ anche importante verificare che non ci sia acqua in alcuni punti.

Poi si deve prima rimuovere il gambo, che può essere rimosso con forza sia manualmente che con l’aiuto di un coltello, che in ogni caso sarà indispensabile per il taglio del guscio. Una raccomandazione che di solito viene omessa, è quella di rimuovere anche gli occhi dell’ananas, cioè quelle piccole e abbondanti macchie marroni, un po’ laboriose da rimuovere, in modo da poter effettuare anche una serie di tagli diagonali per facilitarne la rimozione.

Poi si deve tagliare a pezzi e frullare per qualche secondo; ad alcuni piace aggiungere ghiaccio o zucchero per ridurre l’acidità e dare un tono ancora più dolce, anche se, come abbiamo detto, l’ananas ha già naturalmente lo zucchero, quindi meno dolcificante si aggiunge, meglio è.

Un’altra bevanda all’ananas

Si può usare anche la pelle esterna dell’ananas, anche se naturalmente prima di tagliarlo si dovrebbe lavare molto bene, a causa del rischio attuale di sostanze nocive all’esterno; poi si dovrebbe far bollire in acqua purificata per 15 minuti e poi lasciare riposare questo liquido. Questa è un’altra bevanda che ha anche molteplici capacità diuretiche e di pulizia dell’apparato digerente. In alcuni pasti è possibile sostituire il succo d’ananas con questo concentrato, in modo da modificare il gusto e diluire i rischi di sentire la lingua scottata.

Carne di manzo alla griglia con ananas

Per uno stufato che può essere gustato da 4 persone è necessario

  • 800 g di carne di vitello
  • 8 fette di ananas fresco
  • Pepe
  • Olio d’oliva
  • Olio di cocco (opzionale)

Come prepararsi

Anche se questa ricetta è più semplice, comporta un tempo di preparazione più lungo che dovreste considerare.

Iniziate a marinare la carne di manzo, con il pepe e l’olio d’oliva; normalmente si aggiunge un po’ di sale, anche se qui, trattandosi di una dieta, vi suggeriamo di ridurne il più possibile l’uso. Dopo di che la carne deve essere lasciata marinare in frigorifero per almeno 60 minuti.

Una volta che la carne è pronta, possiamo iniziare a cuocerla, anche se prima dobbiamo scaldare il tegame, preferibilmente con un po’ di olio di cocco spalmato; poi possiamo iniziare a cuocere il vitello alla griglia, per circa 4 minuti per lato; anche se allo stesso modo lo spessore può variare il tempo di cottura.

Ad alcuni piace anche rosolare leggermente l’ananas con lo stesso olio; in ogni caso, dovrebbe essere aggiunto più tardi al piatto con la carne di manzo già cotta, e avremo piatti deliziosi pronti.

Considerazioni nutrizionali e caloriche della dieta dell’ananas

Secondo i dati attuali dell’USDA, l’ananas rappresenta un contributo di circa 50 kcal o 200 Kj di energia, che rappresenta circa il 2,3% dell’assunzione giornaliera raccomandata, quindi, come si può vedere, dall’ananas non si otterranno né proteine, né carboidrati, né altri nutrienti essenziali; e quindi è essenziale prendersi cura dell’apporto nutrizionale totale.

Come per qualsiasi dieta, considerate che il sesso, l’età e la quantità di esercizio fisico effettuato al giorno sono fattori che aumentano la quantità di sostanze nutritive necessarie, quindi se vi esercitate costantemente ogni giorno, dovreste considerare una dieta più completa per coprire il vostro equivalente dispendio energetico.

Un altro dato importante da tenere in considerazione è il suo citato contributo di circa 9,85 grammi di zucchero per 100 grammi di frutta, si tratta di una quantità relativamente elevata, quindi bisogna fare attenzione a non mangiare troppi cibi con molto zucchero, in quanto ciò potrebbe essere controproducente e anche un po’ rischioso.

Vantaggi della Dieta dell’Ananas

La dieta dell’ananas, come si può vedere, comporta anche un intero processo di purificazione delle tossine nell’organismo; anche se allo stesso tempo si approfitta di molte altre qualità di questo frutto, alcune delle quali estetiche, come la sua capacità di combattere la cellulite.

La dieta dell’ananas è un processo di pulizia profonda, che quindi dovrebbe essere fatto solo per pochi giorni, soprattutto se consumato intensamente; anche se questo è in grado di aiutare il corpo a purificare e disintossicare gli organi essenziali dell’apparato digerente, come il fegato, il pancreas o i reni; infatti, l’ananas, e in particolare la buccia, è anche noto per le sue qualità per aiutare le persone con complicazioni in questi organi, in quanto è anche in grado di aiutare a rimuovere piccoli calcoli e calcoli.

Ricerche scientifiche rinomate come quella condotta dall’Università di Mangalayatan sintetizzano molti dei diversi contributi medicinali che sono stati rilevati, in particolare nella bromelina, che è una delle sostanze attive più importanti sia nel frutto che nel gambo dell’ananas.

Le qualità antinfiammatorie e antitrombotiche della bromelina sono state dimostrate, quindi viene utilizzata per trattamenti come la sinusite, la bronchite o l’angina pectoris, tra molte altre condizioni di questo tipo. Questa sostanza aiuta anche ad accelerare il processo di rimozione dei tessuti morti dalle ferite, oltre a facilitare la capacità del corpo di assorbire correttamente i vari farmaci, in particolare gli antibiotici.

Per le sue qualità digestive aiuta anche contro la diarrea, oltre all’osteoartrite, alcune malattie cardiovascolari, e anche varie proprietà antitumorali sono ancora in fase di ricerca.

Esercizio fisico consigliato nella dieta dell’ananas

L’esercizio fisico durante la dieta dell’ananas è anche un elemento importante per poter bruciare i grassi più facilmente, anche se è importante considerare in questo caso che non dovrebbe essere un esercizio eccessivo o impegnativo, ma più mirato ad attivare e stimolare la massa muscolare.

In questo senso, fare da 10 a 20 minuti di bicicletta o camminare per 20-30 minuti, sarà una dose sufficiente di esercizio fisico da combinare con la dieta a base di ananas. Nel caso di fare altre attività fisiche più impegnative, come il nuoto, cercate di farlo in modo leggero e senza forzare il corpo al massimo delle sue capacità.

Differenze tra la dieta dell’ananas e le altre diete

Una differenza essenziale tra la dieta dell’ananas e le altre diete è la sua grande velocità nell’offrire risultati; e anche se ovviamente bisogna prendere delle precauzioni, come vedremo nel punto seguente, se viene effettuata in modo controllato, può generare effetti sorprendenti.

La dieta dell’ananas si distingue anche per essere un’alternativa totalmente naturale e focalizzata principalmente sul cibo, anche se se qualcosa la distingue è anche la sua capacità di generare risultati, motivo per cui ha diffuso il suo utilizzo a varie latitudini.

Per il suo tipo di trattamento, questo regime è conveniente anche per chi non ama o non è abituato a praticare diete, poiché si tratta di una procedura abbastanza semplice che non comporta grandi complicazioni, né l’assunzione di prodotti sgradevoli o di dubbia composizione.

Controindicazioni alla dieta dell’ananas

Anche se è un trattamento naturale, ci sono ancora fattori che devono essere curati intorno all’ananas, essendo uno dei maggiori rischi la quantità di zucchero, che è il motivo per cui si dovrebbe considerare di limitare la sua assunzione in altri alimenti, perché con questo sarà già una quantità importante; e si deve sapere che un eccesso di zucchero, combinato con una perdita notoriamente di carboidrati e un cambiamento molto improvviso di peso, può portare a ipoglicemia.

Sebbene la bromelina sia utile anche per bilanciare l’acidità di stomaco, nelle persone sensibili un’elevata quantità di ananas può generare problemi di acidità; per questo motivo si consiglia di consumare prodotti che possano aiutare a neutralizzarla, come yogurt o banane, che dovrebbero essere accompagnati in proporzione maggiore quando necessario.

Va anche notato che essendo una dieta ipocalorica, si può essere soggetti a vertigini o mal di testa, sintomi che dovrebbero essere consultati con un nutrizionista per prendere in considerazione un adeguamento della dieta.

Come abbiamo detto, si è a rischio di cadere in una dieta a basso contenuto di nutrienti, motivo per cui è importante considerare di non consumare meno della quantità raccomandata di proteine, vitamine, carboidrati e altri nutrienti essenziali. Inoltre, se si hanno esigenze particolari, queste devono essere considerate nella dieta, ad esempio, rafforzando la quantità di ferro se si ha un’anamnesi o il rischio di anemia.

Anche se uno dei rischi più importanti da considerare con questa dieta, è la possibilità, non così grande, ma presente, di subire un rimbalzo; cioè di guadagnare più peso di quello che abbiamo perso. Naturalmente, questo può accadere soprattutto se dopo i giorni di sana alimentazione, si comincia a tornare a una dieta totalmente sconsigliabile e ad alto contenuto di grassi; Per questo motivo, la maggior parte delle persone vede la dieta dell’ananas solo come l’inizio di una dieta più sana, perché anche se dopo i giorni di trattamento non si mangia più ananas così spesso, si dovrebbe comunque considerare di optare per cibi più sani, e meno elaborati o ad alto contenuto di tossine, zuccheri, sale e altri componenti nocivi; inoltre, naturalmente, sarà sempre un grande aiuto per mantenere una routine di esercizio fisico per ridurre al minimo questo tipo di rischio.

Conclusione

L’ananas non è solo un frutto delizioso e aromatico, ma è anche un prodigio della natura con molteplici proprietà e benefici per l’essere umano, per questo motivo, con una dieta speciale, può anche aiutare a migliorare le capacità digestive e bruciare i grassi in eccesso per perdere peso.

E sebbene si tratti di un elemento naturale, con rischi secondari limitati, questi non dovrebbero essere minimizzati, poiché le conseguenze potrebbero essere controproducenti.

Ricordate che ogni organismo reagisce in modo diverso, quindi vi consigliamo vivamente di adottare la dieta a base di ananas con l’aiuto di uno specialista per garantire che tutte le esigenze nutrizionali siano soddisfatte nel vostro caso, e sarà molto utile per monitorare il processo e assicurarsi che venga eseguito senza rischi per voi.

C’è ancora molto da scoprire sull’ananas e sulle sue incredibili proprietà, anche se almeno oggi possiamo godere dei suoi comprovati benefici, che sono in grado di sostenere sia le persone che vogliono perdere peso, sia quelle che vogliono effettuare una pulizia del loro apparato digerente. Una dieta naturale, unica e anche deliziosa che vi consigliamo vivamente di prendere in considerazione.

Potresti essere interessato anche a: Garcinia Cambogia: Funziona per perdere peso?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *