Shampoo preferiti dal parrucchiere

Anche se le stesse marche di shampoo si trovano sia nei supermercati che nei saloni di parrucchieri, il che a volte porta i consumatori a credere che si tratti di prodotti identici, la verità è che ci sono parecchie differenze tra quelli venduti in un luogo e quelli venduti in un altro.

Prima di tutto, si può iniziare dal prezzo, dato che gli shampoo che di solito si vendono nei supermercati costano circa tra i tre e i sei euro. D’altra parte, quelli venduti nei saloni di parrucchieri possono costare trenta euro o più, il che dimostra la loro qualità. Gli shampoo per parrucchieri contengono una percentuale di principi attivi più elevata rispetto a quelli venduti nei supermercati.

 

Quali sono i componenti dello shampoo?

Lo shampoo è composto principalmente da acqua, tra il settantacinque e l’ottanta per cento del totale. La percentuale rimanente è ciò che fa la differenza tra uno shampoo e l’altro. Per questo motivo, è molto importante che il consumatore legga correttamente l’etichetta del prodotto scelto, poiché è lì che troverà gli ingredienti del prodotto.

Tra questi ingredienti ci sono i tensioattivi, sostanze che sciolgono facilmente lo sporco e il grasso. La maggior parte degli shampoo da supermercato contiene solfati, presenti nei detergenti, e anche siliconi, che ricoprono i capelli con una pellicola che li fa brillare apparentemente, ma non ne migliorano affatto le condizioni.

I siliconi non fanno solitamente parte degli ingredienti degli shampoo per parrucchieri, quindi chi li usa nota che i capelli sono sani e puliti. Il problema con i siliconi è che rendono i capelli grassi, rendendo gli utenti che abitualmente usano shampoo e maschere contenenti queste sostanze credono erroneamente che il loro tipo di capelli sia grasso.

Gli shampoo per parrucchieri sono di solito più cremosi degli shampoo da supermercato, cioè la loro consistenza è più densa, il che li rende più spalmabili. Inoltre, il loro aroma è molto più intenso e di lunga durata, quindi la sensazione di pulizia permeerà i capelli, fornendo una sensazione più gratificante più a lungo.

Quali sono i migliori shampoo per parrucchieri?

Alcuni dei migliori stilisti del mondo sono molto chiari su questo quando scelgono i migliori shampoo per parrucchieri. Uno di questi è il Kérastase Discipline Bain Fluidealiste, uno shampoo che aiuta ad ammorbidire, rinforzare e riempire i capelli dalla radice alla punta grazie al suo contenuto di aminoacidi e R-caramide.

Un altro degli shampoo più consigliati dagli stilisti per chi ha i capelli opachi, danneggiati e secchi è Redken Extreme Shampoo, che ha un esclusivo complesso proteico RTC che rafforza, pulisce e restituisce lucentezza ai capelli più danneggiati.

Chi vuole dare vita e volume ai propri capelli dovrebbe scegliere Moroccanoil Extra Volume Shampoo, in quanto fornisce idratazione grazie all’olio di argan, e contiene fiori di tiglio che rigenerano la salute dei capelli, ma non aggiunge solfati o parabeni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *