e-Health, la medicina di domani

Lo sviluppo di Internet ha significato il miglioramento di qualità della comunicazione che esiste tra gli esseri umani, l’uso dei social network consente a ogni persona di svilupparsi socialmente e intellettualmente. Oggi molti professionisti riescono ad espandere le proprie conoscenze attraverso piattaforme che glielo consentono condividi la tua esperienza e impara di altri. Questo articolo illustrerà ciò che è correlato all’unione tra la salute e l’insieme delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (TIC), noto come eHealth.

Vantaggi della salute digitale

E-Health impiega strumenti tecnologici in ambito sanitario offrire un’ampia varietà di servizi: telemedicina (servizi medici a distanza), cartelle cliniche elettroniche, prescrizioni elettroniche, sistemi di supporto alle decisioni cliniche, salute attraverso dispositivi mobili (applicazioni o dispositivi di controllo del paziente), formazione a distanza per gli operatori sanitari attraverso reti o scambio di dati, tra gli altri. Tra i vantaggi dell’e-Health vi è la diagnosi tramite applicazioni mobili, che forniscono a monitoraggio delle malattie, sia richiedendo appuntamenti online, individuando centri o ottenendo cartelle cliniche dal paziente, oltre a fornire facilità al dottore per verificare lo stato dei tuoi pazienti e le attività programmate presso il centro.

I professionisti medici e gli operatori sanitari si interessano gradualmente all’area della tecnologia focalizzata sul loro campo di conoscenza. Questo è l’esempio dei cardiologi che hanno reti sociali in cui condividono informazioni di interesse video medici professionisti, coinvolti in ricerche, blog, articoli su riviste scientifiche, interviste testuali e altri mezzi di formazione per professionisti, in modo che l’utente interessato a scoprire i progressi della medicina, investe il proprio tempo nella conoscenza di determinati argomenti che consentono di esplorare un caso clinico e risolverlo dubbi su qualsiasi malattia di cui si sa molto poco e ha a diagnosi sbagliatao consultare trattamenti specifici.

Sindrome del cuore spezzato, un caso particolare

Anche all’interno di questa pagina casi come il sindrome del cuore spezzato (Cardiomiopatia di Takotsubo), che si verifica quando persone precedentemente sane ricevono cattive notizie (la morte di una persona cara o la diagnosi di una grave malattia in un membro della famiglia) o diventano seriamente turbate (violenza domestica, grandi interventi chirurgici o divorzi), eventi che spezzano il cuore, indebolendolo nonostante il fatto che la malattia non abbia gravi conseguenze. Questa sindrome si presenta sintomi simili a un infarto miocardico acuto (dolore toracico o dolore schiacciante che si irradia alla gola e alle braccia). Si dice che sia comune in femmina dal modo in cui controllano le loro emozioni e sentimenti, che li differenzia dagli uomini. Non esiste prevenzione di questa sindrome che ha subito circa il 95% delle donne adulte e la sua durata va da due giorni a una settimana.

Uno sguardo al futuro

A questo proposito, la tecnologia è diventata uno strumento che rende possibile il rapporto tra il paziente e il professionista attraverso le informazioni che consentono loro di eseguire diagnosi e consultazioni a distanza che prevengono complicazioni e migliorano la qualità di vita del paziente. Salute digitale è il presente e il futuro che indubbiamente promuove la salute universale, il risparmio nel consumo di risorse sanitarie e il riconoscimento precoce delle malattie. Allo stesso modo, con il progredire della creazione di nuove tecnologie, migliori tecniche di salute non solo per il medico, ma per la valorizzazione di cura di sé del paziente.

L’impatto delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione è stato decisivo nella crescita della medicina e vitale nella cura dei pazienti, migliorando la qualità dell’assistenza e trasformando la definizione di equità e accessibilità superando le barriere geografiche, politiche, economiche e amministrative., migliorare la continuità del processo assistenziale, che a lungo termine riduce i costi, snellendo i processi, evitando duplicazioni nei test diagnostici e la formazione di morbilità associate a trattamenti inappropriati. Abilitando anche il sviluppo della medicina personalizzata basato su efficacia, efficienza ed efficacia, contribuendo così a prendere decisioni cliniche o processi di gestione per i pazienti cronici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.