Aerotermia o biomassa: pro e contro

Ogni giorno sempre più spagnoli scelgono l’energia rinnovabile come mezzo per riscaldare e acclimatare le loro case. Oggi conosceremo i pro ei contro dei due tipi di impianti di riscaldamento rinnovabili più richiesto dal mercato oggi, il aerotermico e il biomassa.

Cos’è l’aerotermia?

Il aria condizionata aerotermica è una tecnologia che sfrutta l’energia dell’aria esterna attraverso un sistema che permette di riscaldare l’abitazione d’inverno e raffrescarla d’estate. Funziona sia per il riscaldamento che per l’acqua calda, utilizzando una fonte energetica efficiente e pulita.

Cos’è la biomassa?

La biomassa è tutta la materia organica che può essere convertita in energia, come il legno ei suoi derivati. Il impianto di riscaldamento a biomasse È una delle principali fonti di energia rinnovabile attualmente in Spagna. Questo carburante viene venduto sotto forma di pellet. Alla combustione è possibile riscaldare il focolare con un’apposita caldaia o stufa. Da un punto di vista ambientale, questa combustione ecologica è interessante se gli elementi di biomassa utilizzati sono totalmente asciutti. Altrimenti la combustione sarebbe cattiva e rilascerebbe inquinanti e particelle. Oggi esistono stufe a pellet di legno con una notevole efficienza. Con questo sistema è possibile riscaldare tutta la casa.

Pro e contro dell’aerotermia rispetto alla biomassa

Prima di prendere la decisione di scegliere un sistema di riscaldamento aerotermico rinnovabile oa biomasse, è importante informarsi sui vantaggi e gli svantaggi tra le due tecnologie. Ci sono una moltitudine di vantaggi dell’aerotermia che lo rendono un ottimo investimento. Vediamo i vantaggi e gli svantaggi di questa tecnologia rispetto alla biomassa.

Vantaggi dell’energia aerotermica rispetto alla biomassa

prestazione

Le differenze tra prestazioni aerotermiche e la biomassa sono notevoli. Mentre il primo utilizza l’energia pulita e gratuita dell’aria esterna per condizionare l’abitazione generando elettricità residua, il secondo dipende da un combustibile (pellet) limitato a consumi eccessivi per la sua origine produttiva a base di legno e derivati.

Costo di esercizio inferiore

L’energia aerotermica è più economica dei sistemi basati sulla combustione di biomasse. Più efficienti sono i sistemi, maggiore è il risparmio energetico lungo termine. Nonostante un sistema aerotermico sia più costoso, l’investimento si ripaga nel tempo.

Minori costi di manutenzione

L’aerotermia richiede meno manutenzione rispetto ai sistemi di riscaldamento a biomassa. Regolarmente, una volta all’anno, dovrebbero essere controllati alcuni dettagli del sistema, che puoi facilmente eseguire da solo. Un installatore professionista, d’altra parte, dovrebbe controllare l’installazione ogni tre o cinque anni.

Sicurezza

Aerotermico è più sicuro rispetto ai sistemi di riscaldamento a biomassa. Qualsiasi combustione comporta un maggior rischio di incendio.

Non richiede stoccaggio

Aerotermia nessuno spazio di archiviazione richiesto A differenza della biomassa, per la quale si deve immagazzinare il pellet per alimentare la caldaia in base al consumo.

Sistema di aria condizionata

Durante i periodi caldi, l’energia aerotermica può invertire il processo e quindi agire come un’unità di raffreddamento come avviene con Condizionatori d’aria Panasonic. Questa tecnologia può essere comodamente utilizzata aria condizionata durante il periodo estivo, a differenza della tipica combustione della biomassa, che genera solo calore.

Svantaggi dell’aerotermia rispetto alla biomassa

Costo iniziale elevato

Aerothermal ha un costo iniziale più elevato che la biomassa, d’altra parte, i suoi costi di esercizio si traducono in un risparmio a medio e lungo termine sulla bolletta energetica. Aiuta anche a ridurre le emissioni inquinanti.

Maggiore difficoltà di installazione

Aerothermal ha un processo di installazione più complessopoiché è necessario effettuare ricerche per comprendere il movimento della circolazione dell’aria in base alle esigenze di riscaldamento e raffreddamento della casa.

Climi molto freddi

L’aerotermia può raggiungere riscontrando problemi in zone molto fredde, che alla fine può danneggiare il sistema, quindi la piena efficienza non può essere raggiunta in climi freddi. Va notato che ci sono possibilità per un sistema migliorato per superare questa avversità.

Può generare un costo energetico specifico

L’aerotermia dipende fortemente dall’elettricità per funzionare, il che significa che non sarà mai completamente indipendente. Tuttavia, poiché si tratta di un sistema elettrico, rappresenta una perfetta integrazione con le installazioni di pannelli solari. Questo è un modello efficace senza emissioni di carbonio. Insieme ai pannelli solari, l’aerotermia potrebbe generare zero dipendenza energetica.

conclusione

L’aerotermia è un investimento intelligente a lungo termine. Poiché i costi di esercizio generano molti risparmi sulla bolletta energetica grazie alla tecnologia che sposta il calore dall’aria esterna da un ambiente all’altro senza necessità di produzione. Puoi considerare i costi iniziali più elevati rispetto alla biomassa, ma ora sai che si tratta di un investimento redditizio nel medio lungo termine, tra le altre differenze molto vantaggiose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.