Chiavi per posizionare il tuo negozio online

Ci siamo ormai convinti dei vantaggi di un negozio online. Con esso viene eliminata la barra spazio-temporale e c’è un luogo, anche se non fisico, per vendere 24 ore su 24, 7 giorni su 7, accessibile da qualsiasi parte del mondo. Con esso, i costi di manutenzione sono ridotti, così che il tuo manager deve solo preoccuparsi di fornire al cliente un trattamento soddisfacente al 100%, compresa la spedizione degli ordini e il rapporto post-vendita.

Tutto sommato, il negozio online fornisce un file tasso di crescita superiore a quello di un negozio fisico, qualcosa che le statistiche sullo shopping online supportano: sempre più consumatori sono incoraggiati, considerandoli comodi e sicuri.

Ovviamente aprire un negozio online non significa mettere le foto dei prodotti e aspettare che si vendano da soli. Affinché un business online raggiunga il resto del mondo, è necessario coprire aspetti come il suo design e la strategia di marketing più appropriata, che include anche in posizionamento web. Quindi devi iniziare convincendoti che il file SEO per negozi online è il modo migliore per posizionare un negozio online.

Chiavi per posizionare il tuo negozio online

Prestashop, WooCommerce, Magento … Qualunque sia il CMS scelto per il negozio online, ci sono aspetti chiave di cui occuparsi per un buon posizionamento. E, in definitiva, per il successo del negozio online.

Prenditi cura delle immagini e della descrizione

Indipendentemente da dettagli evidenti come la qualità dell’immagine, è necessario assumerlo la foto deve raccogliere il prodotto il più vicino possibile. Il potenziale cliente dovrebbe farsi una buona idea di ciò che sta acquistando semplicemente guardandolo. Poiché non è sempre possibile per motivi come le scale, deve essere accompagnato da una descrizione che contenga più dati, meglio è. Nessun imbroglio o cartone.

A parte questo, quando si tratta di posizionamento, includere gli attributi ALT e TITLE è una buona idea. Permetterà all’utente di vedere il titolo se non riesce a vedere l’immagine, così come il testo quando passa con il mouse. È meglio usare parole chiave.

Usa la semantica web

Conoscerne alcuni Tag HTML, come quelli dei livelli di intestazione (h1 il rango più alto, h6 il meno importante) o i meta tag servono per l’attrezzatura SEO, essendo un pezzo in più. Devi abituarti a usarli.

Promuovi feedback e condivisione

Hai paura dei commenti negativi? Quindi Internet non fa per te. Abbracciarne i vantaggi, come la possibilità di crescita, significa anche presumere di essere esposti. Evitali e basta, ma impediscici di registrare reazioni o promuovere che prodotti e contenuti siano condivisi attraverso le reti. Sarà di grande aiuto.

Questo ci porta a citare un importante vantaggio del negozio online: la possibilità di comportamento del cliente radiografico. E imposta strategie basate sui risultati ottenuti da tali metriche.

Scegli URL amichevoli

Gli URL che includono il nome del negozio online, la categoria in cui si trova un prodotto e il suo nome sono ciò che aiuta il SEO. Il gestore dà la possibilità di modificarli manualmente. Usa questa opzione.

Tieni d’occhio i tempi di caricamento

A meno che un prodotto non sia così totalmente e assolutamente esclusivo che nessun altro lo vende, il potenziale cliente ne cercherà uno simile se dovrà attendere più a lungo del normale per il caricamento della pagina. Così chiaro. Se qualcosa ha portato la tecnologia, è il desiderio degli utenti di volere tutto ipso facto.

Inoltre, tempi di caricamento elevati giocano contro un buon SEO.

Ordina bene – pangrattato

Anche questo ha a che fare con la struttura. Ordinare bene non significa permettere all’utente di perdersi in una rete caotica, ma lasciare “breadcrumb” in modo che sappia dove si trova. Il formato Home – Categoria – Prodotto deve sempre apparire in alto dallo schermo. E sì, funziona anche per il posizionamento.

Avere una presenza in altri cataloghi

Ad esempio, Google Shopping. Il gigante includerà i tuoi prodotti nella scheda corrispondente agli acquisti, anche se per portarli oltre i risultati generici dovrai pagare.

Sii multi-dispositivo

Un’alta percentuale del traffico web viene registrata tramite un dispositivo mobile. Gli acquisti tramite smartphone o tablet sono pesanti, quindi il design dovrebbe adattarsi bene. Quello che viene chiamato “responsive design”.

Associa un blog

Il blog è un buon catalizzatore per il content marketing, molto utile anche per migliorare il posizionamento. Allo stesso modo, contribuirà al feedback con i clienti, ai quali vengono inviati suggerimenti e notizie in modo amichevole e vicino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.