In che formato posso stampare le foto mobili?

Lo smartphone è diventato la fotocamera più comune. Ma puoi fare di più che salvare le immagini come file?

Grazie alla tecnologia, oggi praticamente tutti portiamo una macchina fotografica in tasca. In realtà quello che portiamo è un telefono cellulare, ma ha almeno una fotocamera che ci permette di scattare foto quando e dove vogliamo. In effetti, è normale avere una buona raccolta di immagini nella memoria del nostro smartphone, anche se è anche importante che la stragrande maggioranza rimanga lì. Altri di noi vorrebbero usarli per tenerli a casa, in una piccola cornice vicino al letto o come un grande poster per coprire il muro.

La domanda è: si può fare una stampa di grande formato se abbiamo scattato la foto con un cellulare? Quanto può essere grande? In realtà, la risposta è alquanto complessa, poiché è necessario determinare alcuni fattori.

Prendi in considerazione la risoluzione della tua fotocamera

La prima cosa da tenere in considerazione è la risoluzione della fotocamera del telefono. Esistono modelli che superano i 12 MP, con i quali possiamo dire che è possibile ottenere un’immagine di qualità più che accettabile. Sotto questo, buoni risultati possono essere raggiunti considerando i limiti che impongono sia la dimensione a cui vogliamo averlo sia la qualità della stampa. Più alta è la qualità, più richieste ci saranno e quindi se vogliamo un’immagine più grande, dovremo sacrificare i risultati. Con un convertitore pixel a cm puoi calcolare i limiti di un’immagine in base alla risoluzione che la fotocamera fornisce e alla qualità che desideri ottenere con l’immagine.

Quanto è lontana l’immagine da guardare?

Un altro dettaglio è che l’occhio non “vede” lo stesso se abbiamo la fotografia vicina o se siamo più lontani da essa. Ad esempio, una fotografia normale, del tipo che viene inserita in un album (o almeno è stata messa) sembra buona a distanza molto ravvicinata, mentre altre stampe sono chiaramente progettate per essere viste da più lontano. Per esempio, carte da parati hanno sempre un aspetto migliore quando siamo a un metro o più di distanza, mentre da vicino vedremo una serie di punti sfocati.

Pertanto, se scatti le tue fotografie con una fotocamera che ha una risoluzione relativamente buona, puoi probabilmente portarla a un’agenzia di design e farlo un grande dipinto, poster o vinile con cui rivestire il muro. Se sei legato al mondo del design, è molto probabile che tu abbia già svolto qualche altro lavoro di questo tipo. In questo caso si può dire poco altro che non si conosce più.

La dimensione massima che puoi ottenere

Insomma, un’immagine ottenuta con un telefono può essere convertita in una foto per l’album o da inserire in una cornice senza problemi, anche se la tua fotocamera ha una bassa risoluzione. Se vuoi qualcosa di più grande, come un quadro per la sala da pranzo o un poster per rivestire il muro, avrai bisogno che l’immagine sia della massima qualità possibile. In questo caso, l’ideale è che l’immagine sia vista da una certa distanza in modo che l’occhio possa metterla a fuoco in modo tale da essere vista chiaramente. Ci sono fotografie scattate con cellulari che nelle mani giuste possono raggiungere dimensioni impensabili.

D’altra parte, puoi anche utilizzare un qualche tipo di software che converte una foto in diversi fogli pronti per la stampa. I risultati dipenderanno in gran parte dalla tua esperienza come fotografo, dalla stampante che utilizzi e dal tipo di programma che utilizzi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.