Cosa vedere a Parigi in 3 giorni

Se stai pensando di goderti un breve soggiorno in Parigi e non hai avuto il tempo di programmare le tue mini vacanze, ti proponiamo a Itinerario di 3 giorni che può essere utile per spostarsi agevolmente nella capitale francese e visitare i principali luoghi e monumenti.

Parigi è una grande capitale europea divisa in 20 distretti. Ti consigliamo di cercare il tuo hotel nelle zone migliori per muoverti agevolmente i tre giorni di permanenza. I quartieri migliori dove soggiornare sono quelli che vanno da 1 a 8, all’interno del triangolo formato dal Torre Eiffel, il museo di Louvre e il Arco di Trionfo, come gli esperti di I migliori hotel in posizione.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: primo giorno

Visita la Torre Eiffel

Non appena arriverai a Parigi, il tuo sguardo sarà immediatamente catturato dall’iconico monumento della capitale francese: la Torre Eiffel. Ovunque tu sia, per arrivarci puoi prendere la metropolitana (linee 6 e 9, fermata Trocadero – linea 8, fermata Ecole Militaire). Scendendo alla fermata Trocadero, si può ammirare la Torre Eiffel dal ponte e arrivarci facendo una passeggiata. Inutile dire che salire sulla Torre Eiffel è sicuramente un’esperienza indimenticabile. La vista da lì è impressionante, ma se vuoi un consiglio, dovresti prenotare i biglietti in anticipo per evitare le code.

Dal Champ de Mars all’Arco di Trionfo

Dopo aver riscattato i tuoi occhi con la vista dalla Torre Eiffel, fermati un attimo al Champ de Mars, il giardino pubblico che collega con la Scuola Militare. Probabilmente ti starai chiedendo cosa sia questo maestoso edificio. È un grande complesso architettonico che ospita una delle accademie militari più importanti di Francia. Attraversare il parco è un’esperienza favolosa immersa nel verde, ammirando la Torre Eiffel da un’altra prospettiva.

A questo punto prendete la metropolitana dalla stazione Escuela Militar (linea 8) e scendete alla fermata Concorde, che dista solo 4 minuti in auto. Una volta qui, si può ammirare Place de la Concorde, la famosa piazza con l’obelisco egizio, sede dei principali eventi sociali e politici francesi. Lasciati avvolgere dall’atmosfera di questa bellissima piazza e poi riprendi la metropolitana (linea 1) e scendi alla fermata Hôtel de Ville. Si consiglia vivamente una visita al bellissimo museo Pompidou. Quindi prendi la metropolitana (linea 1) e arriverai a Arc de Triomphe (Arc de Triomphe), altra tappa obbligatoria.

Dopo il primo giorno potrete rilassarvi facendo una passeggiata lungo gli Champs-Elysées e cenare in uno dei tanti ristoranti per tutti i gusti e tutte le tasche. Camminare per strada con le luci dei negozi, dei ristoranti e della Torre Eiffel sullo sfondo, è un’esperienza da non perdere.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: secondo giorno

La visita al Louvre

Il secondo giorno a Parigi inizia con la visita al museo più importante e famoso della capitale: il Louvre. Non farti ingannare, visitare ogni cosa fin nei minimi dettagli è impossibile in un solo giorno. Dovrai fare una selezione delle stanze che più ti interessano. Al Louvre sono conservate opere di valore come la Gioconda, la Vergine delle Rocce, la Nike di Samotracia, la Venere di Milo, Amore e Psiche del Canova e tante, tante altre. All’ingresso ti daranno una mappa con le diverse stanze e un elenco delle opere, in modo che tu possa tranquillamente andare dove preferisci. Per evitare lunghe code, puoi prenotare i tuoi biglietti online.

Notre Dame e il quartiere latino

Una volta terminata la tua visita al Louvre, prendi la metropolitana (linea 1) e scendi alla fermata Hôtel de Ville. Qui è dove vedrai l’imponente cattedrale gotica di Notre Dame. In meno di 10 minuti è raggiungibile a piedi. La cattedrale è il monumento più visitato di Parigi. Per godere di Notre Dame in tutto il suo splendore, ti consigliamo di salire sulle torri e visitare la galleria delle chimere.

Dopo aver visitato la cattedrale di Notre Dame, probabilmente sarà ora di cena. Attraversa la Senna e cammina fino al Quartiere Latino, che dista circa 400 metri. Qui troverai ristoranti di ogni tipo. Non fatevi ingannare da chi è troppo turistico e si gode la notte in questo pittoresco quartiere di Parigi.

Cosa vedere a Parigi in 3 giorni: terzo giorno

Montmartre e la Basilica del Sacro Cuore

L’ultimo giorno è senza dubbio dedicato a un quartiere di Parigi davvero affascinante e affascinante: Montmartre. Per arrivarci, prendi la metro e scendi alla fermata Anvers o Abbesses. Da qui puoi prendere la funicolare che ti porterà direttamente al La Basilica del Sacro Cuore. In realtà, questa è una vista molto più bella dall’esterno che dall’interno, ma comunque una visita utile.

A Montmartre troverai un quartiere davvero pittoresco, con artisti di strada ad ogni angolo, musicisti che suonano musica di sottofondo e un’atmosfera davvero romantica. Dopo aver visitato la Basilica del Sacro Cuore, rilassati e goditi una passeggiata per i vicoli del quartiere, immergendoti nella sua atmosfera unica.

Non lontano da Montmartre, a meno di 1 km, è possibile raggiungere un’altra zona caratteristica di Parigi: Pigalle, il quartiere a luci rosse, sede di Moulin Rouge. Qui troverai tanti negozi e sexy shop, e potrai fermarti a cena per trascorrere una serata diversa e molto caratteristica. In alternativa, puoi andare all’Ile de la Cité, bagnata dalla Senna, per una cena romantica.

conclusione

In questo articolo di cosa vedere a Parigi in 3 giorni mancano molti punti di interesse da vedere nella capitale della Francia. Ci auguriamo che il tuo breve soggiorno a Parigi ti piaccia e sicuramente lo ripeterai con più tempo per conoscerlo a fondo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.