Neutrofili alti: come individuare i sintomi

In questo articolo spieghiamo tutto ciò che devi sapere neutrofili alti e come rilevare precocemente i sintomi.

Il neutrofili Fanno parte del sistema immunitario del corpo umano, ci proteggono dalle infezioni, essendo in prima linea di difesa contro i patogeni e sono in grado di distruggere invasori come batteri e parassiti che entrano nel nostro corpo.

I neutrofili sono considerati fagociti, cioè sono cellule in grado di digerire i microrganismi attraverso un processo complesso chiamato fagocitosi. I neutrofili costituiscono circa il 60% dei globuli bianchi nel sangue e sono vitali per il sistema immunitario.

Valori di riferimento per i neutrofili nel sangue

I neutrofili si trovano in abbondanza nel flusso sanguigno, hanno un ciclo di vita abbastanza breve ma sono molto utili quando si attaccano le infezioni nel corpo. Dei globuli bianchi o leucociti, i neutrofili sono le prime cellule del corpo a comparire nel momento in cui un agente infettivo entra nel corpo. La sua funzione è fondamentalmente quella di assorbire, digerire ed espellere l’agente infettivo dall’organismo, agendo principalmente nel mezzo dei processi infiammatori, quindi sono il componente principale del pus.

Come riferimento, il valore normale dei neutrofili nel sangue dovrebbe essere compreso tra 1500 e 7500 / ml.

Conteggi superiori a 7500 / ml indicano che il corpo sta attraversando un processo infettivo. In isolamento, indipendentemente dalla causa, la neutrofilia è la presenza di neutrofili elevati, che sono al di sopra dei valori considerati normali.

Un numero elevato di neutrofili nel sangue è un chiaro segno che il sistema immunitario ha attivato una risposta a un attacco infettivo. La cosiddetta neutrofilia si sviluppa a seguito di una risposta immunitaria, sebbene sia anche possibile avere alti neutrofili a causa di stress fisico.

Sintomi di neutrofilia

I soliti sintomi della neutrofilia sono essenzialmente i sintomi della malattia sottostante che lo causa. Cioè, non c’è davvero un sintomo che il paziente soffrirà che sia direttamente associato all’elevato numero di neutrofili.

Tutti i segni e sintomi di neutrofilia sono direttamente associati a un processo infettivo e una risposta immunitaria del corpo:

  • Infezione. Come accennato in precedenza, la neutrofilia è dovuta a un processo infettivo, quindi anche un’infezione è considerata direttamente un sintomo di neutrofilia. Dovrebbe essere chiaro che c’è un aumento immediato dei neutrofili come parte della risposta immunitaria del corpo ai processi infettivi, quindi l’infezione è sia una causa che un sintomo di alti neutrofili.
  • Sanguinamento Che può portare a ipotensione, tachicardia e molto probabilmente a sepsi.
  • A seconda del tipo di infezione che il paziente sta soffrendo e che ha innescato la neutrofilia, può verificarsi ipotermia, cioè una diminuzione della temperatura corporea del paziente.
  • Tachipnea e dispnea. Questi sono i principali sintomi legati alle infezioni del tratto respiratorio e sono correlati agli alti neutrofili.
  • Stanchezza e perdita di peso.
  • Febbre persistente Questa è anche una risposta alle infezioni, generalmente il semplice fatto di avere la febbre è un segno che i valori del sangue dei neutrofili sono elevati.

Cause dei neutrofili alti

Così che, neutrofili nel sangue alto Sono il prodotto di una risposta ad altre condizioni di salute. Le cause della neutrofilia sono le seguenti:

  • Infezioni acute Qualsiasi infezione prolungata e acuta innesca la neutrofilia. Le infezioni batteriche sono solo alcune delle infezioni che possono comunemente causare neutrofilia. Anche le infezioni virali e fungine sono incluse nell’elenco degli agenti che causano un aumento dei neutrofili nel sangue.
  • Infiammazioni. Esistono alcune infiammazioni non infettive che possono attivare un aumento dei neutrofili. Queste condizioni di infiammazione possono essere dovute a ustioni, al recupero della pelle dopo un’operazione e ad alcune condizioni autoimmuni. Allo stesso modo, un attacco di cuore o un infarto del miocardio, fanno parte degli stati che possono causare un aumento dei livelli di neutrofili nel sangue.
  • Danni ai tessuti. Quando si verificano traumi, ustioni, dopo un intervento chirurgico o un infarto, la conta dei neutrofili sarà elevata. Tutti i danni ai tessuti e i traumi inducono una reazione infiammatoria che può generare alti neutrofili.
  • Processi metabolici Ci sono alcune condizioni che sono al di fuori di ciò che è considerato normale per il corpo, che causa la neutrofilia.
  • Il sanguinamento può facilitare qualsiasi processo infiammatorio che produrrà direttamente a alta conta dei neutrofili.
  • Sepsi Questo processo costringe il midollo osseo a rilasciare neutrofili per attaccare l’infezione.
  • Il fumo può indurre un aumento dei neutrofili nel flusso sanguigno a causa dell’infiammazione delle mucose e del rivestimento dei polmoni.
  • Fatica. È probabile che lo stress possa aumentare il numero di neutrofili nel sangue, specialmente nei casi in cui una persona è molto ansiosa per molto tempo.
  • Alcuni farmaci sembrano aumentare la conta dei globuli bianchi, ad esempio corticosteroidi, epinefrina e litio.
  • I disturbi del cancro e del midollo osseo causano livelli elevati di neutrofili nel sangue.
  • Allo stesso modo, le convulsioni portano a hanno alti livelli di neutrofili.
  • Dolore acuto La presenza di dolore acuto può aumentare il numero di neutrofili nel sangue.
  • Attività fisiche estreme e faticose come gli sport ad alto impatto che richiedono molto esaurimento fisico.

Diagnosi e trattamento

Per diagnosticare la neutrofilia, il paziente deve sottoporsi a uno studio del proprio stato di salute generale e quindi essere in grado di determinare qual è il motivo che lo sta causando.

Dopo il controllo fisico, è necessario eseguire un test di laboratorio che mostri i valori esatti dei neutrofili nel sangue. Un semplice esame emocromocitometrico completo indicherà la percentuale di neutrofili nel sangue e mostrerà anche il numero di altri globuli bianchi. Se i valori leggono più di 8000 / ml, è chiaro che si tratta di una neutrofilia.

Perché il alti livelli di neutrofili è la conseguenza di una reazione causata da un’altra condizione, quindi il trattamento si concentra sull’assistenza e sulla correzione della malattia sottostante fino a quando i livelli di neutrofili non tornano alla normalità.

Ti consigliamo di leggere anche il nostro articolo sui neutrofili bassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *