Pavimentazione continua per tutti i tipi di superfici

Nel settore di costruzione industriale, esistono requisiti funzionali differenti a seconda del tipo di industria e dell’uso che si fa del pavimento. Accade spesso che all’interno di uno stesso edificio debbano essere installate pavimentazioni continue con caratteristiche differenti a seconda dei diversi ambienti quali produzione, logistica, deposito, uffici, laboratori, ecc.

Un’attenta valutazione da parte dell’azienda di applicatori per pavimenti continui È fondamentale studiare e valutare caso per caso i requisiti specifici dell’area di applicazione. Il pavimentazione continua in resina sintetica quello selezionato diventerà parte integrante del processo produttivo dell’azienda, e quindi dovrà garantire tutti i benefici in termini di resistenza, manutenzione e sicurezza.

Diverse sono le soluzioni che possono essere adattate per l’utilizzo in officine, laboratori, aree del personale (uffici, sale da pranzo, spogliatoi), aree logistiche e magazzini, con soluzioni di pavimentazione continua in resina che garantiscono prestazioni eccezionali.

Queste soluzioni non possono essere applicate solo in ambito industriale, la pavimentazione continua in resina ha molti altri campi di applicazione. Vale a dire, in opere civili come impianti sportivi, scuole, ospedali o centri commerciali, tra gli altri. Vediamo le tipologie di pavimentazioni continue che possiamo posare sulle diverse superfici a seconda del loro utilizzo.

Pavimentazione in resina elastica

Questo tipo di tecnologia trova applicazione principalmente nelle opere civili, come palestre, scuole o ospedali. Ma può essere installato anche in abitazioni private, non solo come ottima soluzione decorativa, ma anche perché non presenta giunzioni e consente una manutenzione e una pulizia senza pari. Comunque, il file pavimenti realizzati con resina epossidica Sono maggiormente utilizzati negli spazi di tipo industriale grazie ai seguenti vantaggi:

  • Elevata resistenza meccanica, consente di resistere all’uso industriale di grandi carichi e traffico intenso, come i carrelli elevatori.
  • Possiede ottime caratteristiche che permettono l’assorbimento di vibrazioni e urti senza danneggiare la pavimentazione.
  • Riduce il rischio di infortuni sul lavoro evitando scivolamenti e cadute grazie alle sue proprietà antiscivolo e resistenti all’umidità.
  • Questo pavimento è costituito da particelle ignifughe resistenti all’abrasione e resine che impediscono la propagazione degli incendi.
  • Offre una lunga durata grazie alla sua capacità di resistere alla corrosione e all’ossidazione.
  • Oltre a tutte queste caratteristiche, è una fantastica scelta decorativa.

Pavimenti in vinile

Il il pavimento in vinile è riciclabile al 100% essendo realizzato senza materiali inquinanti, solventi e altri materiali pesanti. Hanno un’installazione molto semplice, un prezzo contenuto, facilitano la pulizia e offrono una grande resistenza all’abrasione, agli agenti chimici e agli shock termici. Sono anche un ottimo elemento decorativo e tra le diverse tipologie di pavimentazione che consentono la posa autoadesiva ci sono:

  • Pavimentazione in resina poliuretanica
  • Pavimentazione in malta
  • Pavimentazione in resina epossidica
  • Pavimentazione in resina multistrato

Pavimenti in linoleum

Molto utilizzato decenni fa, ma ancora una volta è un’opzione molto attuale. È un pavimento sviluppato da resine, sughero, olio di lino e derivati ​​del legno con un’elevata resistenza meccanica all’usura e al passare del tempo. È un pavimento molto facile da mantenere e pulire. Necessita di un’adeguata installazione in modo che sia ben livellato, quindi, è importante avere buoni professionisti per evitare irregolarità e invecchiamento precoce.

conclusione

Come abbiamo visto esiste una buona gamma di pavimentazioni continue per diverse superfici, siano esse industriali, civili o sanitarie. Possiamo trovarne diverse tipologie a seconda dell’uso che si intende dare, da un aspetto meramente decorativo, attraverso importanti elementi di sicurezza, resistenza all’abrasione, prodotti chimici ed infine, durata e facilità di manutenzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.