Riepilogo del giornale del mercoledì: Thomas Cook, New Look, Travelex

Thomas Cook sta risorgendo come azienda di viaggi solo online, esattamente un anno dopo che la società di 178 anni ha cessato le sue attività, bloccando 150.000 vacanzieri all’estero. Il rilancio arriva quando l’industria dei viaggi deve affrontare la peggiore crisi del turismo dall’inizio dei record. I dati dell’Organizzazione mondiale del turismo mostrano che i viaggi turistici internazionali sono diminuiti del 65% durante la prima metà dell’anno, un calo senza precedenti. Ma l’amministratore delegato di Thomas Cook nel Regno Unito, Alan French, ha detto che la società ha “una visione lunga”. – Guardiano

New Look ha ottenuto l’approvazione per una vacanza di tre anni in 68 dei suoi negozi e grandi riduzioni dell’affitto su centinaia di altri mentre lotta per rimanere a galla e salvare i posti di lavoro dei suoi 11.200 dipendenti. I proprietari e altri creditori hanno votato a favore di un processo di insolvenza noto come accordo volontario aziendale (CVA) martedì che consentirà anche a New Look di ridurre i pagamenti degli affitti su centinaia di negozi. – Guardiano

Sia i contributi assicurativi nazionali dei datori di lavoro che le tariffe aziendali potrebbero essere tagliati poiché Rishi Sunak contempla modi “creativi” per aiutare le aziende oltre la fine del regime di licenziamento dopo che quasi 700.000 persone hanno perso il lavoro tra marzo e agosto. Il Cancelliere ha detto che “troverà modi per aiutare efficacemente le persone” quando il Tesoro smetterà di pagare gli stipendi dei lavoratori licenziati il ​​mese prossimo. – Telegraph

La Casa Bianca dovrebbe approvare un accordo per consentire all’app di social media cinese TikTok di continuare a funzionare negli Stati Uniti martedì. Il gigante tecnologico Oracle, un tempo considerato un cavallo oscuro nella corsa all’acquisto delle attività statunitensi di TikTok, è stato scelto per diventare un “partner tecnologico di fiducia” e un azionista di minoranza in una nuova società TikTok, che avrà sede negli Stati Uniti. – Telegraph

I creditori non garantiti in Travelex stanno affrontando pesanti perdite dopo aver subito un deficit di oltre 368 milioni di sterline a seguito di un’amministrazione preconfezionata dell’attività di cambio. La maggior parte, circa 319 milioni di sterline, è dovuta agli obbligazionisti che hanno preso il controllo della società il mese scorso attraverso l’amministrazione e le cui identità sono sconosciute. – I tempi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.