Riepilogo del giornale di martedì: Rivenditori, prezzi delle case, Banca cooperativa

Quasi 40.000 rivenditori nel Regno Unito erano in “notevoli difficoltà finanziarie” anche prima che l’introduzione di restrizioni più severe durante il fine settimana costringesse i negozi non essenziali a chiudere. Una ricerca dello specialista in insolvenza Begbies Traynor ha rilevato che 39.232 rivenditori – sia online che operativi fisici – hanno riscontrato gravi problemi finanziari nei tre mesi fino al 9 dicembre. Questa percentuale è aumentata dell’11% rispetto ai tre mesi precedenti e del 24% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. – Guardiano

Il governo stava attuando una politica illegale di “acquisto britannico” quando ha firmato contratti con una piccola azienda britannica per la fornitura di test anticorpali Covid, affermano gli avvocati che hanno intentato una causa contro la segretaria sanitaria. Il Good Law Project ha affermato che c’erano un certo numero di altre aziende in una posizione migliore per fornire test anticorpali a giugno e agosto, quando il Dipartimento della salute e dell’assistenza sociale (DHSC) ha concordato accordi per un valore fino a 80 milioni di sterline con Abingdon Health senza andare a tenero. – Guardiano

I ministri non raggiungeranno l’obiettivo di una profonda revisione della cigolante rete a banda larga del Regno Unito, hanno avvertito i parlamentari, mettendo a rischio l’ambizione di Boris Johnson di far salire di livello il paese. Secondo i membri del comitato di selezione Cultura, il governo non manterrà l’impegno già annacquato di fornire l’85% di Internet a velocità gigabit nel Regno Unito entro il 2025. – Telegraph

I prezzi delle case scenderanno fino al 5% il prossimo anno poiché la disoccupazione soffoca la domanda di nuove case, hanno avvertito gli analisti. Nelle sue ultime previsioni per il settore, Halifax ha affermato che il mercato immobiliare presto soccomberà alla più ampia recessione economica. Ha affermato che i prezzi sarebbero scesi tra il 2 e il 5% l’anno prossimo. – I tempi

La Co-operative Bank ha concluso i colloqui di acquisizione con il gruppo di private equity americano Cerberus. La banca ha rivelato il mese scorso di aver ricevuto un approccio, che fonti della City suggerivano provenisse da Cerberus. Ieri ha detto che le discussioni su un accordo erano terminate. – I tempi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.